Sembra pelle ma sono foglie di Cactus. Le nuove borse eco di Roberto di Stefano con Desserto

4 min


Borse_Roberto_di_Stefano_Primavera_EState_2021

La nuova collezione segna un importante rinnovamento per Roberto di Stefano, che diventa oggi completamente sostenibile, vegano e cruelty free, grazie alla collaborazione con Desserto®, azienda messicana che ha brevettato un innovativo pellame ottenuto dalla pianta del cactus. Una scelta importante per il brand di contemporary luxury in cui l’approccio al design si unisce alla ricerca sull’innovazione sostenibile. Per questo Roberto ha deciso di scommettere per primo su Desserto, utilizzandone i materiali dalla mano morbida per sviluppare la sua collezione di borse, dando vita a un nuovo corso del marchio, che continua nel segno produzione interamente Made in Italy.

https://youtu.be/DhkNEZjw8Ys

La pelle vegana di Desserto è il primo materiale al mondo altamente sostenibile, parzialmente biodegradabile ed ecologico, che offre prestazioni eccezionali e versatilità nelle applicazioni. L’intero processo produttivo, dalle tecniche di coltivazione organiche (senza erbicidi né pesticidi) all’essicamento e colorazione rispetta completamente l’ambiente e l’etica del lavoro. Già da tempo il designer aveva notato l’innovazione dell’azienda messicana, che di recente è stata selezionata tra i 3 finalisti del prestigioso LVMH Innovation Award 2020. Questo è solo uno dei diversi riconoscimenti ottenuti da Desserto® in tutto il mondo, tra cui anche l’approvazione PETA, come importante alternativa alla pelle animale.

Commenta Roberto di Stefano: “Gli ultimi anni mi hanno dato modo di ripensare a molti aspetti della vita e ho deciso che la mia collezione di borse doveva allinearsi al cambiamento e ho sentito l’esigenza di un deciso rinnovamento. La collezione è ora 100% vegan, cruelty free e sostenibile. E’ un piccolo passo, ma necessario per andare verso una moda più consapevole. Dopo oltre un anno di ricerche e test su materiali alternativi alla pelle ho scelto di collaborare con Desserto, una giovanissima azienda che ha creato da pochi mesi un materiale ecologico derivante dalle foglie del cactus. L’intero processo produttivo e di lavorazione è etico e sostenibile. Ci sono ancora molti pregiudizi in merito alla moda vegan, ma nella mia linea voglio far convivere il design e l’immagine con un
contenuto sostenibile innovativo e mai scontato

https://youtu.be/DhkNEZjw8Ys

Dal Messico fanno eco Adrián López Velarde e Marte Cázarez, fondatori di Desserto® che dichiarano: “Siamo felici di collaborare con Roberto di Stefano, una giovane start up come noi, che ha fatto un grande passo avanti in termini di sostenibilità, utilizzando il nostro materiale innovativo in Italia per produrre un’intera collezione vegana di accessori moda. Crediamo che la nostra azienda debba promuovere l’innovazione responsabile insieme a una tracciabilità dell’intera filiera per assicurare un concetto di sostenibilità in tutti i suoi sensi, dal garantire il benessere di tutti i lavoratori della nostra catena di valore fino alla riduzione dell’impatto ambientale da parte delle industrie che sono rilevanti per il nostro settore. Come imprenditori siamo orgogliosi che durante il 2020, nonostante sia stato un anno estremamente difficile a causa della pandemia, abbiamo ottenuto importanti riconoscimenti come Material ConneXion® a New York, il Green Product Award in Germania, il premio per la sostenibilità alla Monte-Carlo Fashion Week, fino al Good Design Award® nella categoria di impatto sulla moda. E per tornare In Messico con il premio per l’innovazione di Architectural Digest”.

La collezione borse PE 2021 di Roberto di Stefano

La cifra stilistica di Roberto di Stefano resta sempre la stessa: un design contemporaneo dalle forme decise e minimal, uno stile timeless-chic che non rinuncia alla funzionalità per un uso quotidiano. Modelli iconici come la Story VII e VIII dal gusto estremamente raffinato vengono affiancate da forme pratiche come la tote da giorno e la shopping dalle linee essenziali. Il manico di corda a contrasto con l’austerità delle linee richiama il contatto con la natura e viene integrato da maxi tracolle.

Borse_Roberto_di_Stefano_Primavera_EState_2021

La collezione gioca su tonalità primarie come nero, bianco e sabbia che rispecchiano l’identità minimal del marchio. Elemento distintivo resta il logo specchiato, che aggiunge un tocco luxury ma contemporaneo.

Un nuovo assettomanageriale

Il brand conosce inoltre un nuovo assetto manageriale grazie al corporate advisory di CTL Srl e una nuova distribuzione on e offline, grazie alla direzione commerciale di IDEE BRAND PLATFORM di Alex Albini, che commenta: “Siamo molto contenti di poter lavorare a questo progetto con Roberto di Stefano. Crediamo molto nel suo approccio, che coniuga un alto contenuto di design ai valori legati ai principi di sostenibilità. Oltre che supportarlo a livello di gestione commerciale siamo molto contenti di ospitarlo sulla nostra piattaforma Sustainable Brand Platform al fine di evidenziare il suo approccio innovativo all’interno del settore in termini di sostenibilità”.

Borse_Roberto_di_Stefano_Primavera_EState_2021

Recentemente la prestigiosa Cittadellarte-Fondazione Pistoletto ha selezionato Roberto di Stefano per Fashion B.E.S.T. progetto che promuove le nuove generazioni di marchi sostenibili. Roberto di Stefano, già finalista del contest Who is on Next? 2017 ha presentato la nuova collezione a febbraio all’interno di SHOWCASE di Altaroma (per questa edizione solo in formato digitale) e poi con una presentazione in un importante store meneghino svelato durante la Fashion Week di Milano.

Leggi anche:


Like it? Share with your friends!