knIndustrie_-piatto-dessert-Pulcinella_Vanni-Cuochi-per-D.-Oldani_Ph.-M-Crespi

Le nuove proposte di KnIndustrie dedicate alla tavola puntano sull’originalità e sulla ricerca estetica. La scelta di creare una mise en place personalizzata per decori e tecniche di realizzazione, ha dato origine a una collezione unica: i piatti dedicati alla piccola pasticceria per il ristorante D’O, dello chef stellato Davide Oldani. Un progetto ad hoc che vede la collaborazione dell’artista Vanni Cuoghi, il quale, con la creatività e sensibilità che lo contraddistingue, ha impreziosito le ceramiche da pâtisserie con la sua personale interpretazione artistica.

I piatti piani Fjord di KnIndustrie diventano la tela su cui dipingere vere e proprie opere d’arte.

“Quando immaginai i piatti per Davide volli coniugare, per la decorazione, un’immagine che, simbolicamente, si rifacesse alle stagioni e alla tradizione italiana. Pensai quindi alla commedia dell’arte e, ad ogni maschera, ho attribuito una stagione”

Vanni Cuoghi

Così l’artista, armato di pennello, ha dato vita a un carosello di immagini evocative, ispirate alla commedia dell’arte del XVI secolo, un tipo di spettacolo a tratti irriverente che sostituì tout court la commedia erudita del quattrocento-cinquecento che ora è conquistata dalla presenza istrionica delle maschere. I decori dei piatti si rifanno proprio alle maschere popolari di un tempo, ognuna della quali viene associata dall’artista alla rappresentazione di una stagione.

Primavera: Pulcinella incantatore
La primavera è da sempre simbolo di rinascita: tutto ciò che sembrava inanimato si rigenera. Per rappresentare la stagione più rigogliosa e vivace dell’anno, Cuoghi ha
scelto il personaggio di Pulcinella trasformandolo in un incantatore che suona il flauto: come per magia gli spaghetti si animano seguendo il ritmo della musica, come una sorta di danza della vita.

Estate: Colombina giocoliere
Colombina giocoliere irrompe in tutta la sua avvenenza nel piatto dedicato all’estate. Pur dipinta rigorosamente coperta, interpreta la stagione della seduzione, dell’abbondanza, del gioco e della gioia di vivere.

knIndustrie_-piatto-dessert-Colombina_Vanni-Cuochi-per-D.-Oldani_Ph.-M-Crespi

Autunno: Pantalone cercatore
Per l’autunno, Vanni Cuoghi sceglie Pantalone cercatore. Lo rappresenta con una borsa bucata da cui escono le monete d’oro che perde e che alla fine riesce a recuperare. Un’immagine simbolica che introduce il tema del ritrovamento, in senso figurato:
anche nella vita si ritrova ciò che si pensava smarrito, ma nulla è perduto veramente.

knIndustrie_-piatto-dessert-Pantalone_Vanni-Cuochi-per-D.-Oldani_Ph.-M-Crespi_

Inverno: Arlecchino surfista
La collezione si chiude con il piatto dedicato alla stagione invernale. Protagonista è Arlecchino raffigurato mentre volteggia su un aquilone, proprio come un surfista: iI vento stacca i colori dal suo vestito facendoli vibrare nell’aria, a rappresentare una semina. L’immagine evoca in questo caso il leitmotiv della leggerezza che si scontra con il
concetto del tempo che passa. Come illustra l’artista:

knIndustrie_-piatto-dessert-Pantalone_Vanni-Cuochi-per-D.-Oldani_Ph.-M-Crespi_

“in inverno sembra sempre che qualche cosa di noi se ne vada quando finisce un anno. In realtà seminiamo colori nello spazio”.

Ti potrebbero interessare anche:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *