Connect with us

Brands, Events and People

La Rainforest Jacket di Napapijri verrà reinterpretata dagli studenti di IED da Orefici 11 a Milano

Orefici 11, lo spazio retail di Napapijri a Milano, accoglierà un’istallazione immersiva pensata appositamente per la celebre giacca del brand la cui reinterpretazione verrà affidata agli studenti dell’Istituto Europeo di Design

Published

on

NAPAPIJRI_Rainforest_Orefici 11-

Orefici 11, il primo digital e purpose-driven multi-brand store milanese del gruppo VF è pronto a trasformarsi in un vero e proprio hub creativo. Dal 10 al 18 maggio ospita infatti un progetto esclusivo di Napapijri, brand iconico del gruppo, dedicato all’inconfondibile giacca Rainforest, must-have streetwear dal 1995.

Lo spazio retail di Napapijri accoglierà un’istallazione immersiva pensata appositamente per la celebre giacca del brand. Il progetto prevede la collaborazione con IED – Istituto Europeo di Design. L’emblematico capo sarà infatti protagonista di una challenge rivolta ai giovani studenti cui verrà chiesto di reinventare, ridisegnare e ripensare la giacca Rainforest.

NAPAPIJRI_Rainforest_Orefici 11
L’interno dello store di Orefici 11 a Milano trasformato in hub creativo per reinterpretare la mitica Rainforest Jacket di Napapijri

L’attivazione della challenge verrà veicolata digitalmente grazie a una sessione di podcast dedicata. Oltre a IED, il progetto vanta la partecipazione di Caffè Design e Alessandra Barlassina, in arte Gucki. Caffè Design comprende i tre designer Riccardo, Nanni e Giuliano che nel 2017 hanno lanciato il proprio podcast al bar, uno spazio virtuale in cui parlano di tematiche vicine e affini al design, dalla comunicazione alla tecnologia passando per il marketing e l’innovazione, tutto condiviso su YouTube e Spotify. Gucki, interior designer, blogger e nota influencer nell’ambiente del design milanese, è pronta a fornire il suo punto di vista su tutto ciò che riguarda l’universo design.

Il progetto conferma l’anima green di Napapijri che, fedele alla sua missione di diventare un key-player nel disegnare il futuro della moda circolare, e determinato a diffondere la propria filosofia Choose Future, è stato tra i pionieri della moda etica eliminando piuma e pelliccia dai propri prodotti già nel 2015 e sviluppando l’innovativo sistema isolante interamente animal-free Thermo-Fibre™. Oggi il marchio, dopo aver inoltre conseguito la prestigiosa certificazione Cradle to Cradle Certified® Gold: lo standard più elevato al NAPAPIJRI.COM mondo per prodotti e materiali sicuri, circolari e responsabili, ritiene fermamente che la sostenibilità sia una nuova forma di creatività, che ispira idee e innovazioni nel rispetto degli interessi del mondo e di chi indossa i suoi modelli. La partnership con IED attesta la volontà di lavorare insieme ad una community di pionieri uniti dalle differenze e attivi nella speranza di trovare un modo virtuoso per fare moda.

Il vincitore della sfida tra i giovani talenti di IED Milano verrà proclamato durante la serata finale che si svolgerà a porte chiuse presso Orefici 11 lunedì 17 maggio. La premiazione sarà documentata in diretta dai ragazzi di Caffè Design che faranno anche parte della giuria insieme a Gucki, un rappresentante di IED e di Napapijri a cui si aggiungerà Roberta Guaineri, assessore al turismo, sport e qualità della vita del Comune di Milano, nell’ottica di rafforzare ancora di più il rapporto con la città.

La città del design e della moda non poteva che rivestire un ruolo fondamentale per l’iconica giacca Rainforest. Orefici 11 insieme a Napapijri ospiterà il connubio perfetto tra creatività e circolarità superando le funzioni tradizionali dello spazio retail, già pronto a ideare nuove inaspettate iniziative.

https://www.napapijri.it

Leggi anche:

Brands, Events and People

Il turbante firmato Mantero commissionato da Franciacorta per le pazienti oncologiche

Published

on

Franciacorta ha annunciato una partnership dallo spirito solidale e declinata al femminile con Dee di Vita, un’iniziativa nata nel 2016 da una collaborazione tra la storica azienda tessile Mantero e l’Ospedale San Raffaele per la creazione di un turbante speciale dedicato a tutte le donne in cura per una patologia oncologica presso la struttura.

Il progetto, che sarà presentato in occasione del Festival Franciacorta in Cantina di settembre, vede la realizzazione da parte di Mantero di un turbante in edizione limitata dedicato a Franciacorta i cui proventi saranno destinati ad una raccolta benefica che consentirà di donare turbanti alle pazienti oncologiche.

FRANCIACORTA A SOSTEGNO DI DEE DI VITA

I turbanti, in twill di seta con un meraviglioso motivo a tema vendemmia e autunno, saranno in vendita a partire da giovedì 10 settembre presso la sede del Consorzio Franciacorta (Erbusco – BS) ed in una serie di boutiques prestigiose della Franciacorta e di Brescia- Dafne di Rovato, La Bottega di Mariella- L’Albereta Resort di Erbusco, Five Brescia, Penelope e il Museo Mille Miglia di Brescia – oltre che sul sito mantero.com.

La madrina di questo bellissimo progetto è Nabou Thiam, giovane modella bresciana, oggi musa dei più prestigiosi brand di moda, che ha sposato con entusiasmo l’iniziativa e che l’obiettivo unico del fotografo Guido Taroni ha colto in un bucolico e sognante ritratto. La sua foto si andrà ad aggiungere all’attuale Mostra Fotografica Donne ConTurbanti che vede protagonisti i volti di donne vere che, grazie alla loro energia, capacità comunicativa e influenza, sono l ’emblema del coraggio e della forza che le donne scoprono di avere nei momenti di difficoltà.

La mostra verrà ospitata presso la sede del Consorzio Franciacorta e sarà aperta al pubblico dal 10 al 24 settembre. Questo evento dedicato alla bellezza e alla moda, ha al tempo stesso la potenzialità di informare le persone e sensibilizzarle ad un aiuto concreto, arricchendolo di appeal, originalità e valore sociale.

L’obiettivo dell’iniziativa è duplice: trasmettere i valori della bellezza e della forza delle donne attraverso l’espressione creativa rappresentata in un prodotto unico e di classe e sostenere concretamente le donne in cura, per ritrovare il desiderio di prendersi cura di sé, per stare meglio con sé stesse e con chi hanno accanto.

Importante il contributo di ESA – Educazione alla Salute Attiva ( www.Esa-salutedonna.org ) – un’ associazione femminile che dal 2007 si impegna attivamente nella sensibilizzazione alla cura del tumore al seno. Saranno le volontarie a distribuire i turbanti all’interno delle realtà ospedaliere del territorio bresciano.

Infine la  Fondazione Polli Stoppani di Bergamo che ha generosamente contribuito alla realizzazione della mostra a testimonianza delle forti sinergie di territorio.

mantero.com

festivalfranciacorta.it

Continua a leggere

Brands, Events and People

La campagna AI 2021/22 di AMI scattata dal fotografo e ballerino Luis Alberto Rodriguez

Published

on

AMI_campagna_pubblicitaria_autunno_inverno_2021_2022

Il brand di abbigliamento parigino AMI celebra la f.AMI.ly, la sua community, nella campagna Autunno-Inverno 21, scattata da Luis Alberto Rodriguez, che segna la prima collaborazione tra il fotografo e ballerino americano e la maison parigina. Capace di trasmettere sensazioni diverse, ogni foto è un suggestivo ritratto, un nuovo capitolo della storia di un gruppo affiatato.

AMI_campagna_pubblicitaria_autunno_inverno_2021_2022
Uno scatto della campagna AI 2021-22

Il mood riecheggia delicatamente lo spirito di AMI ei suoi valori di amore, amicizia e inclusione. La campagna celebra la necessità di stare insieme e un’infinita diversità di relazioni e connessioni umane: partner e amanti, famiglie scelte e biologiche, conoscenti e migliori amici… Persone reali provenienti da vari ceti sociali e con background creativi – ballerini, architetti, attrici – sono scelte come i personaggi principali dei ritratti per lo più in bianco e nero. La galleria di immagini presenta una commovente fotografia madre e figlio di Alexandre Mattiussi, fondatore e direttore creativo di AMI, e sua madre Chantal. L’atteggiamento complessivo è raccolto, a volte riflessivo. L’ispirazione trae ispirazione dalla New York degli anni ’90 e dall’immaginario unico dei cataloghi di moda di quell’epoca; I modelli di AMI mettono in scena interazioni simili in pose spontanee, in una serie di sorprendenti scatti a figura intera. Il guardaroba, un concetto centrale e il cuore del DNA di AMI, è reinterpretato con un’atmosfera simile, minimalista, degli anni ’90: da cappotti oversize, maglie pesanti e jeans larghi.

amiparis.com

Continua a leggere

Brands, Events and People

Gli abiti di Ermanno Scervino sfilano al Festival del Cinema di Venezia indosssati dalle celebrities

Published

on

Non sono passati inosservati agli obiettivi dei fotografi gli abiti di Ermanno Scervino indossati da alcune celebrities sui red carpet della 78esima edizione del Festival del Cinema di Venezia. Ecco chi sono:

Ambra Angiolini_Ermanno Scervino_Red Carpet Festival di Venezia
Ambra Angiolini

Ambra Angiolini ha indossato un abito in pizzo macramè con orlo smerlato scelto di Ermanno Scervino per il Red Carpet del film “Freaks Out” di G. Mainetti. I gioielli sono di Pasquale Bruni. In particolare la collana indossata da Ambra appartiene alla collezione “Giardini Segreti”.

Pasquale_Bruni_collana_Giardini_segreti_
La collana della collezione “Giardini Segreti” di Pasquale Bruni indossata da Ambra Angiolini sul red carpet del film “Freaks Out” di G. Mainetti, alla kermesse veneziana del Cinema

Barbara Ronchi_Ermanno Scervino_Red carpet Festival del Cinema di Venezia
Barbara Ronchi

Barbara Ronchi ha scelto per il red carpet in occasione della presentazione del film  “Mondocane” un tuxedo in cady con revers in raso e top in raso con inserti in pizzo per il red carpet.


Caterina Balivo_Ermanno Scervino_Red Carpet Festival di Venezia-
Caterina Balivo

Caterina Balivo sul Red Carpet per la proiezione del film  “Dune” ha indossato un abito bustier in georgette lamè stampa tigre.


Roberta Giarrusso_ Eramanno Scervino_Red Carpet Festival di Venezia-
Roberta Giarrusso

Roberta Giarrusso ha scelto un total look Ermanno Scervino sul red carpet per la proiezione del film “Illusions Perdues”indossando  un abito bustier in organza bicolor con ricamo ad incastro.


Alice Camplello_Ermanno Scervino_Festival di Venezia
Alice Campello

Alice Campello per il Red Carpet del film “Un Autre Monde (Another World)” ha indossato un abito bustier in organza stampa pitone con gonna drappeggiata.

Veronica Berti Bocelli_Ermanno Scervino_Red Carpet Festival di Venezia-
Veronica Berti Bocelli

In occasione della 78esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, anche Veronica Berti Bocelli sceglie Ermanno Scervino per il red carpet del film “La Caja”. Veronica indossa un abito abito in tulle e pizzo con motivo a rombi in cristalli.


Monica Cruz_Ermanno Scervino_Festival di Venezia
Monica Cruz

Monica Cruz ha scelto un mini dress in mussola con applicazione di pizzi rebrodè e frange sul fondo di Ermanno Scervino sul Red Carpet per la proiezione del film  “La Caja”.


Aurora Ruffino_Ermanno Scervino_ Red Carpet
Aurora Ruffino_Ermanno Scervino_ Red Carpet

Aurora Ruffino ha indossato per il Red Carpet del film “Freaks Out” di G. Mainetti un abito bustier con strascico e rouches in organza con stampa snake di Ermanno Scervino.


Astrid Casali per il Red Carpet del film “America Latina” di Ermanno Scervino ha indossato un abito lungo in organza con gonna a balze e corpetto drappeggiato.

Astrid Casali_ErmannoScervino_Festival di Venezia-
Astrid Casali

https://www.ermannoscervino.com/it

Continua a leggere

Brands, Events and People

Spring Studios firma l’evento lancio della collezione Home Fragrance LCDC di Ginori 1735

Published

on

Spring-Studos-x-LCDC-Richard-Ginori-1735-

Spring Studios Milan, l’agenzia creativa e di produzione contenuti che riunisce i maggiori esperti nel settore pubblicitario, specializzata nel settore moda, lusso e lifestyle, ha annunciato oggi la collaborazione con Ginori 1735, eccellenza italiana del settore lusso e lifestyle, tra i principali marchi mondiali nella porcellana pura e nel design di altissima qualità. Spring Studios è stato incaricata da Ginori 1735 di creare, ideare e produrre l’evento di lancio della nuova collezione Home Fragrance LCDC, La Compagnia di Caterina, in occasione della Design Week milanese. Sintesi della tradizione figurativa della Manifattura Ginori, in una visione contemporanea interpretata da Luca Nichetto, la collezione LCDC, racconta firme olfattive che si distinguono per lo studio, la ricerca, lo sviluppo delle forme dal design unico, in perfetto equilibrio tra memoria e innovazione e all’insegna del più elevato craftsmanship.

Spring-Studos-x-LCDC-Richard-Ginori-1735-

La nuova collezione Ginori 1735 è ispirata a Caterina de’ Medici, donna che è stata in grado di fare brillare l’arte e il fasto italiani alla corte di Francia, grande conoscitrice e organizzatrice di eventi e cerimoniali, capace di rivoluzionare la cultura rinascimentale europea. Il Rinascimento, periodo di forte rinnovamento e fermento intellettuale e la personalità di Caterina de’ Medici, protettrice delle arti, dell’intrattenimento e dell’espressione del dialogo tra le culture, sono fonte d’ispirazione del concept creativo ideato dall’agenzia. L’obiettivo del team eventi di Spring Studios è stato quello creare un’esperienza multisensoriale, che fosse in grado d’innescare un dialogo tra passato e futuro attraverso un percorso di contrasti e suggestioni visive, intrepretando l’identità e l’anima Ginori 1735.

Spring-Studos-x-LCDC-Richard-Ginori-1735-

Gli ospiti sono stati avvolti in un’atmosfera unica in un luogo magico sospeso nel tempo, il Chiostro Cappuccio a Milano, un contesto incredibile e cornice perfetta per il lancio della collezione. Una festa e cena esclusiva, caratterizzata da uno stile autentico che ha permesso di esaltare al massimo il contrasto visivo tra passato e linguaggio contemporaneo, grazie al sapiente utilizzo di colori audaci e effetti di luci al neon e tecnologia LED. Una serata animata da performance teatrali, musicisti, acrobati e mimi che hanno dato vita e anima alla collezione LCDC rappresentandone l’essenza e ammaliando gli ospiti.

Spring-Studos-x-LCDC-Richard-Ginori-1735-event-
La tavola imbandita per gli ospiti dell’evento organizzato da Spring Studios Milan per il lancio della nuova collezione Home Fragrance Ginori 1735

Durante la cena esclusiva, gli ospiti hanno potuto assaporare un percorso culinario curato dallo Chef Stellato Claudio Sadler, che ha coniugato lo spirito conviviale e teatrale in linea con l’evento, attraverso una mise en place scenografica, curata nei minimi dettagli.“Siamo orgogliosi che Ginori 1735, si sia affidata alla visione creativa di Spring Studios per la realizzazione dell’evento di lancio della nuova collezione. Eccellenza, autenticità e innovazione sono stati gli ingredienti fondamentali per la realizzazione del concept, elementi che contraddistinguono l’approccio della Divisione Eventi di Spring Studios nella ideazione, creazione e produzione”, ha affermato GianMario Motta, General Manager di Spring Studios Milan.

https://www.ginori1735.com

https://www.springstudios.com

Continua a leggere

Di Tendenza