Euphorbia, la tartaruga marina data in adozione all'Erbolario per il suo impegno contro la plastica

Si chiama Euphorbia, la tartaruga marina data in adozione all’Erbolario per il suo impegno contro la plastica

Per aver recuperato 5000 kg di plastica dall’oceano OWP® (Ocean Waste Plastic) ha premiato L’Erbolario con l’adozione a distanza di una tartaruga marina. Grazie alla scelta di utilizzare i flaconi airless in plastica riciclata OWP® per il lancio della linea viso “I Colori dell’Orto” (clicca qui per conoscere la linea), l’azienda cosmetica di Lodi è riuscita a recuperare 5000 kg di plastica dagli oceani, un quantitativo che equivale a circa 5 milioni di cannucce.

Euphorbia, la tartaruga marina data in adozione all'Erbolario per il suo impegno contro la plastica
Euphorbia, la tartaruga marina data in adozione all'Erbolario per il suo impegno contro la plastica
Euphorbia, la tartaruga marina adottata da L Erbolario – GettyImages

Non poteva che rendermi orgoglioso aver appreso di questa magnifica adozione a distanza”, racconta Franco Bergamaschi, co-fondatore de L’Erbolario insieme alla moglie Daniela Villa. “È la prova che con le nostre scelte sostenibili sia in materia di formule a base di estratti vegetali che di imballi a basso impatto ambientale possiamo contribuire a rendere migliore il nostro pianeta”.

Euphorbia, questo è il suo nome, è stata donata all’azienda lodigiana, tramite adozione a distanza, come premio da OWP® (Ocean Waste Plastic), virtuoso progetto della società danese
Pack Tech che estrae plastica dai mari, dai fiumi e dai rifiuti raccolti sulle spiagge. Ad oggi Euphorbia ha già percorso più di 4.000 km, da Boca Raton a Miami, dall’arcipelago delle
Bahamas a Cuba…e chissà quali altre terre circumnavigherà questa instancabile nuotatrice nel 2021.

È possibile seguire tutti i suoi spostamenti nell’Oceano Atlantico cliccando a questo link: https://conserveturtles.org/stctrackingmap/?id=214

Potrebbero interessarti anche:

Rispondi