Tod’s presenta il terzo episodio del progetto T Factory, nato dall’idea di collaborare con autori affermati o emergenti per dare un punto di vista inedito sul DNA Tod’s. Il risultato sono capsule collection e limited edition in season. Mame Kurogouchi è la designer scelta per questo terzo episodio: una capsule collection di womenswear.

Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020

Mame – soprannome affettuoso di Maiko: significa fagiolo – è una creativa emergente, scelta da Tod’s per l’indubbio talento e la passione per l’artigianato tradizionale giapponese. In Tod’s e nell’artigianalità italiana che è essenza del marchio Mame ha trovato la medesima passione e il medesimo impegno a ricercare modi innovativi di rispettare e celebrare la tradizione. Il comune interesse per l’artigianato ha sancito la collaborazione, sviluppata attraverso capi di abbigliamento e accessori. È craft per tutte le ore del giorno, per ogni esigenza, dal business meeting al weekend.

Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020

L’approccio di Mame alla collezione è estremamente personale: da donna che disegna womenswear, prova tutto su di sé, allo scopo di rendere la vita quotidiana più facile e più elegante, per tutte. Gli stessi principi inclusivi sono stati applicati alla capsule collection: una scelta di abiti, capispalla, scarpe e borse che stanno tutti dentro l’iconica borsa Tod’s D-Styling, che Mame ha trasformato in borsone, per soddisfare le esigenze di una settimana o di un giorno di viaggio. La fluidità delle linee e la scelta compatta di colori -nero, blu navy e tan – accresce il senso di modularità, ma anche la durevolezza dell’insieme.

Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020
Terza capsule del progetto Tod’s T Factory, con la designer Mame Kurogouchi collezione donna PE 2020

L’artigianalità è il punto d’incontro tra Tod’s e Mame e ciò che rende unica la collezione: un modo accurato di fare le cose che dà carattere e tangibilità. Dal nastro in pelle utilizzato come dettaglio al ricamo in pelle che richiama la tradizionale trapuntatura kogin zashi, dalle sete alle morbide nappe: una fusione perfetta di savoir-faire italiano e giapponese.

Domina un’idea di pragmatismo che è calda e tangibile e che nasce dal modo in cui Mame, come donna, parla alle donne. Autenticità e artigianato costruiscono un ponte tra Oriente e Occidente, passato e presente, all’insegna dell’eleganza senza tempo.

La collezioneè già disponibile nelle boutique Tod’s in Giappone e online su tods.com (Europa&Giappone).

tods.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *