Il bollitore di Alessi in edizione limitata

2 min


Bollitore 3909 design Michael Graves (1985) / Virgil Abloh Securities 2022. Bollitore in acciaio inossidabile 18/10 con manico e fischietto in PA, viola. Fondo in acciaio magnetico adatto alla cottura a induzione. Prodotto in edizione numerata di 9.999 pezzi.
Bollitore 3909 design Michael Graves (1985) / Virgil Abloh Securities 2022. Bollitore in acciaio inossidabile 18/10 con manico e fischietto in PA, viola. Fondo in acciaio magnetico adatto alla cottura a induzione. Prodotto in edizione numerata di 9.999 pezzi.

Alessi lancia da oggi il suo nuovo bollitore 3909 in un’edizione numerata di 9.999 pezzi. Si tratta della rielaborazione di uno dei prodotti più iconici e di successo del brand: il bollitore 9093 dall’inconfondibile fischietto a forma d’uccellino, disegnato per Alessi nel 1985 dall’architetto americano Michael Graves e rielaborato ora per Alessi da un altro americano, l’architetto Virgil Abloh che collabora con l’azienda per lo sviluppo di una serie di oggetti d’industrial design a partire da un set di posate brutalista, lanciato al Salone del Mobile di Milano a giugno di quest’anno.

 Il Presidente Alberto Alessi afferma: “dopo aver discusso con Virgil Abloh sugli aspetti della nostra collaborazione, abbiamo compreso che il suo desiderio di reinterpretare alcuni dei nostri oggetti iconici rappresentava un’idea stimolante e adeguata ai tempi – e che iniziare con il bollitore di Graves sarebbe stato il miglior esordio. Questo perché il desiderio di Virgil di dar vita a prodotti ‘popolari’ era simile al sogno di Michael Graves, quando negli anni ’80 mi disse che il suo obiettivo era ‘creare un nuovo design americano’”. In effetti, l’intenzione di Graves era di avvicinare il design a un vasto pubblico attraverso un oggetto domestico molto diffuso. E, pop(ular) lo è, con il suo mix di materiali – acciaio e poliammide -, l’uso del colore e il simpatico cinguettio dell’uccellino.

Michael ha dimostrato di essere in grado di parlare a un pubblico molto vasto tramite questo oggetto“, afferma Alberto Alessi, “questo accade raramente con quello che io chiamo ‘design di alto livello’. E se il bollitore iniziale era nato dal desiderio dichiarato di Michael Graves di dare vita al ‘design made in USA’, ci è sicuramente riuscito: ad oggi, il 9093 ha venduto più di 1,5 milioni di unità”.

 Trentasette anni dopo la versione di Virgil Abloh Securities, sviluppata dallo studio ALASKA ALASKA fondato da Virgil Abloh, è un aggiornamento iconografico a metà strada tra il collage dadaista e il remix musicale: un design inequivocabilmente basato sull’originale, ma anche completamente nuovo. Come afferma ALASKA ALASKA, questa reinterpretazione è interamente nello spirito postmoderno del design del 1985: ‘prendendo spunto dall’approccio originale di Michael Graves al bollitore 9093, mescolando e introducendo varie suggestioni nel processo creativo, il bollitore 3909 fa riferimento al basket e propone una silhouette iconica dallo stile globale’. I colori del manico e del pomolo sono passati dall’azzurro e dal bordeaux a un vivace viola e, al posto dell’uccellino, c’è un giocatore di basket colto nell’atto di saltare per schiacciare la palla. “Questo gesto progettuale ricalca aspetti tipici dell’approccio di Virgil, includendo riferimenti di natura diversa spesso trascurati dalla cultura del design tradizionale”. Bollitore 3909 design Michael Graves (1985) / Virgil Abloh Securities 2022. Bollitore in acciaio inossidabile 18/10 con manico e fischietto in PA, viola. Fondo in acciaio magnetico adatto alla cottura a induzione. Prodotto in edizione numerata di 9.999 pezzi.

alessi.com


Like it? Share with your friends!