Connect with us

Brands and City

Il programma di Atelier Aperti a Venezia per oggi 26 settembre 2021. Cosa vedere e come partecipare

Pubblicato

il

Nell’ambito del programma “Atelier Aperti”, un viaggio attraverso il quale, dal 23 al 26 settembre 2021, gli artigiani raccontano i 1600 anni di Venezia con visite alle botteghe e agli atelier con gli artisti all’opera, vi illustriamo di seguito cosa è possibile visitare durante il quarto ed ultimo giorno dell’iniziativa, ovvero oggi 26 settembre 2021.

Domenica 26 Settembre 2021 Cannaregio e Castello. Dalle ore 10
1) Suv
Laboratorio di perle a lume e mostra di perle antiche, Calle Priuli 97/d, Cannaregio. “L’aria che si respira nella mia ditta è quella di questa mia poesia: Il bello sta negli occhi. Dagli occhi va al cuore. Vicino al cuore c’è l’anima. La voce dell’anima si chiama amore“. Ci racconta Salvatore Sito, titolare assieme alla moglie Antonella Rossi dell’atelier.Tel. 041 715215

2) La corte delle impiraresse
Museo delle perle, Cannaregio 100. Un bellissimo progetto che omaggia l’Arte delle Perle in Vetro – patrimonio immateriale dell’Unesco – è il museo delle perle e conterie veneziane creato da Luisa Conventi.Tel. 041 5242822 Mail: ferenaz@libero.it

3) Venezia/New Orleans
L’atelier del pittore Tony Green, Cannaregio 2908. Tony Green è un pittore professionista di New Orleans che vive e lavora a Venezia dal 1982. La sua pittura si concentra sui paesaggi di Venezia e della laguna.info.tonygreen@gmail.com

4) Vino Vero
Arte & wine, Fondamenta della Misericordia 2497, Cannaregio. Matteo Bartoli insieme alla moglie Mara Sartore ed il fratello Massimiliano, hanno fondato Vino Vero nel 2014: il primo wine bar a Venezia dedicato esclusivamente al vino naturale.Per prenotazioni e info: 0412750044 o info@vinovero.it

Advertisement

Dalle ore 14
5) Eat & Run
Atelier di candele di cera e gioielli, Campo dei Mori 3384b, Cannaregio. È una combinazione di progetti che si riferiscono al modello turistico attuale e si muovono dal concetto di souvenir come oggetti che portiamo a casa per ricordare un luogo e un’emozione speciale.michela.bortolozzi@gmail.com

6) La Bottega del Tintoretto
Stamperia artistica, Fondamenta dei Mori 3400, Cannaregio. Nell’antico Atelier del pittore veneziano, è un laboratorio di tipografia, incisione tradizionale, litografia, acquarello, scultura, libri d’artista, nel cuore pulsante del sestiere di Cannaregio.Tel. 380 5330264 mail tintorettovenezia@gmail.com
7) Laura and Pottery
Laboratorio di ceramica, Calle del forno 4246, Cannaregio. Laura Aletti vive e lavora a Venezia. Nata a Varese, ha vissuto in Egitto e a Londra. Ora è in laguna insieme al marito Pietro, i suoi due bimbi ed il cane TrueLife, che ha una Pagina Facebook tutta sua 😉 Una visita al suo piccolo laboratorio è un regalo alle emozioni che spaziano dalla simpatia, i colori alla tanta energia.Fissa un appuntamento tramite mail: potteriesbylaura@gmail.com
 

Dalle ore 17
8) Patience Atelier
Atelier di moda e spazio per la comunità. Inaugurazione dell’esposizione d’arte di Francesca Carolo con cocktail, Calle Lion 3385, Castello. Patience è un laboratorio e un negozio di abiti realizzati a mano con il grande rispetto per l’ambiente e le persone. Si propone anche come luogo di incontro e di collaborazione fra artigiani e artisti esponendo le opere dei creativi a rotazione. Domenica inaugura la mostra di opere d’arte di Francesca Carolo.Mail madewpatience@gmail.com

9) Sunset Yogurt
Gioielli in vetro a lume, Fondamenta San Gioacchin 494/A, Castello. I gioielli contemporanei in vetro di Murano dell’artista veneziana Cosima Montavoci ridono della vita e delle sue imperfezioni, ironizzando sui giochi di forza tra gli individui e commentando con ironia le tematiche del nostro tempo.
Per Atelier Aperti Cosima darà dimostrazione, a due persone alla volta per dieci minuti, della creazione di un gioiello. Nell’attesa sarà offerto un piccolo bicchiere di vino da sorseggiare in Fondamenta.Se vuoi pernotare una visita personalizzata, contatta l’atelier via mail: info@sunsetyogurt.com
10) Atelier Kirumakata
Gioielli creativi, Fondamenta Sant’Anna 998, Castello. Alessandra Gardin, architetto e artigiana, da anni fa progettazione e design. Del 2013 nasce la passione per la lavorazione a lume e delle perle in vetro di Murano, dal 2020 riconosciuto Patrimonio Unesco. La sua formazione di “perlera” è stata seguendo i maestri di Murano. Oggi i suoi gioielli sono delle creazioni, delle vere opere d’arte.I contatti: tel. 347 3607177 o mail info@kirumakata.com
11) Atelier Daniela Levera
Dorsoduro 3464. Daniela ci racconta una Venezia inattesa: la città della ceramica e dei bochaleri. Scopriamo il suo atelier insieme con Atelier Aperti o annuncia la tua visita, quando vuoi, a info@atelierdanielalevera.com

Atelier Aperti | INFOAtelier Aperti è un’iniziativa gratuita che fa parte dell’ecosistema di Venice Fashion Week, la manifestazione che promuove Venezia come centro di produzione e creatività.Atelier Aperti è parte del programma delle celebrazioni per i 1600 anni di Venezia. Venice Fashion Week torna a presentare Venezia città dell’Alta Moda con sfilate ed eventi dal 9 al 23 ottobre 2021.

Atelier Aperti tornerà in primavera dal 12 al 23 aprile 2022, nell’ambito del programma di Homo Faber: la seconda edizione della mostra internazionale sull’artigianato di lusso si svolgerà in isola di San Giorgio e a Venezia con Homo Faber in Città dal 10 aprile al 1 maggio 2022.Atelier Aperti sostiene #VeniceOriginal, un progetto di promozione dell’artigianato veneziano attraverso degli itinerari e un sito di e-commerce di eccellenze della manifattura artistica e tradizionale di Venezia.
LogisticaLa partecipazione alle passeggiate è gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a hello@veneziadavivere.com (è necessario attendere la conferma). Per partecipare alle passeggiate sarà necessario esibire il Green Pass.Tutti gli eventi applicano le misure indicate dall’autorità sanitaria nazionale per la sicurezza del pubblico. Per questo motivo il numero dei posti è limitato e gli ingressi saranno scaglionati con prenotazione obbligatoria. È possibile visitare gli artigiani autonomamente scrivendo direttamente al contatto di riferimento dell’atelier (e attendere conferma).Qualora dovessero avvenire dei cambiamenti nella programmazione per ottemperare alle indicazioni sul contenimento della diffusione del Covid-19 tutti gli iscritti alle passeggiate verranno avvisati all’indirizzo mail utilizzato per la registrazione.

Advertisement