Salvatore Ferragamo - Front Row/Backstage: Pitti Immagine Uomo 96
FLORENCE, ITALY - JUNE 11: A general view of the Salvatore Ferragamo show during Pitti Immagine Uomo 96 on June 11, 2019 in Florence, Italy. (Photo by Jacopo Raule/Getty Images for Ferragamo)

Pitti Uomo 96, la sfilata di Ferragamo PE 2020 in Piazza della Signoria

Nel primo giorno di Pitti Uomo 96, Ferragamo sfila nella sua Firenze con la sua prossima primavera-estate 2020, prima collezione maschile sotto la Direzione Creativa di Paul Andrew. Così nella suggestiva Piazza della Signoria va in onda tutta l’energia di Firenze, con la sua visione multiculturale e multigenerazionale. Le tradizioni artistiche, intellettuali ed economiche della città, le sue manifatture e laboratori artigiani, la Fontana del Nettuno recentemente restaurata da Ferragamo, rappresentano i codici di una nuova direzione estetica. Firenze è l’essenza di Ferragamo, e Ferragamo ne è sinonimo.

La collezione

I codici del menswear tradizionale incontrano uno stile fresco e giovane. Il parka prende il posto di un classico blazer, il jeans cinque-tasche è in pelle e con gamba ampia mentre il pantalone ha un fit morbido. La giacca sartoriale è interpretata in chiave sportiva ma con un accento utility. Il vestire maschile si libera da rigide regole di stile.

Colori e materiali: luce e maestria artigianale

Una vasta palette di colori naturali è saturata da incursioni di rosa caramella, verde menta e blu oltremare. Nappa accoppiata a jersey di cotone, nylon, gabardine in lino tecnico, mohair di lana, pelle di cervo e camoscio sono il catalogo di pregiati materiali di ricerca.

Speciali intrecci e ricami in raffia legano il womenswear all’universo maschile, affermando il ruolo fondamentale dell’artigianalità, unita a lavorazioni innovative, come origine e cuore pulsante del marchio.

Gli accessori

L’unione tra high-tech e high-craft continua in questa collezione e si declina attraverso sneaker in pelle, espadrillas con zeppa e sandali in suede con laccio intercambiabile, ispirati al modello “Kimo” del 1951 disegnato da Salvatore Ferragamo. Le borse e gli accessori in pelle sottolineano il lusso in dimensione minimal e workwear e ne ribadiscono la centralità nelle collezioni della Maison.

L’uomo Ferragamo ha vissuto e amato, ha vinto e ha perso e ha la saggezza dell’esperienza. La sua forza e la sua sicurezza ne determinano lo stile. Non vuole esser scoperto: ha trovato se stesso.

Celebrities in passerella

In passerella, un cast multigenerazionale che include icone del passato e celebri volti di oggi. Assieme ai modelli anche gli attori Hero Fiennes-Tiffin, Josh Lucas, il Chairman di Sotheby’s Michael Berger-Sandhofer e l’art director e designer Peter Saville.

info@imaxtree.com

https://www.ferragamo.com

Controlla anche

MCS, la leggenda Marlboro Classic ritorna nella nuova collezione Estate 2020 ispirata alla Route 66

La United States Route 66 o Route 66 nasce come highway statunitense nel 1926 e …