Connect with us

Fashion

Conceria Superior porta la sua nuova collezione SS 2023 a Parigi e a Milano

L’azienda toscana con la stagione SS23 porta in scena a Parigi e a Milano una collezione sempre più contemporanea e attuale, per texture e colori, e non ultimo per contenuti di sostenibilità.

Pubblicato

il

conceria Superior Primavera Estate 2023

Con il 2022, anno della ripartenza, Conceria Superior inizia la nuova stagione all’insegna della fiducia e del “back to normality” confermando la propria partecipazione alle edizioni fisiche di Premiere Vision Paris e Lineapelle Milano, e andando in scena con la nuova collezione luxury leather Spring/Summer 2023.

Superior, azienda toscana fondata nel 1962 che da oltre 50 anni opera nel settore delle pelli di lusso per l’Alta Moda, e che da gennaio è la prima conceria al mondo Carbon Neutral ritorna in fiera sia a Premiere Vision Paris, 8/10 febbraio, che a Lineapelle Milano, 22/24 febbraio, con una collezione dalle atmosfere Pop e dal contenuto green.

Advertisement

Il nostro ritorno in fiera dopo il periodo di emergenza è un momento importante, carico di significato e di energia positiva. La risposta di visitatori, dei clienti, è in parte ancora una incognita, sia su Parigi che su Milano, ma siamo fiduciosi e pronti per questa ripartenza,
per questo nuovo inizio, con una collezione sempre più attuale per qualità e stile
”, spiega Stefano Caponi, AD Superior Spa.

Stefano Caponi AD Conceria Superior
Stefano Caponi

L’azienda toscana con la stagione SS23 porta in scena a Parigi e a Milano una collezione sempre più contemporanea e attuale, per texture e colori, e non ultimo per contenuti di sostenibilità; una collezione carry-over dalle atmosfere classiche, morbide delle nappe in contrapposizione ad articoli più glamour e contemporanei; una rinnovata e più strutturata capsule di vitellini e mezzi vitelli dedicata alle calzature, pensata sia per esigenze classiche che per quelle più fashion e di tendenza; una capsule di pelli 100% metal-free, esenti da metalli e da aldeidi di qualsiasi tipo, su cui Superior ha posto la massima attenzione in termini di gestione dei rifiuti, che diventano gestibili e utilizzabili per la produzione di fertilizzanti, con certificazione di biodegradabilità in ambiente acquoso, e “disintegrabili” in compostaggio.
Ad ispirare la gamma cromatica di tutta la collezione SS23 – composta tra una 50na di articoli tra vitelli, vitellini e agnelli – sono le atmosfere Pop anni 90, con variazioni di tinte forti, accecanti e vitaminiche, con effetti diversi per tipologia di pelle e declinate anche nella parte dedicata ai vitelli nobili, presentati nella loro pregiata morbidezza signature Superior, impeccabili, immacolati, perfetti e impalpabili, come tessuti.

Non mancano i toni naturali, dove spiccano i nuovi Burro e Terracotta, in contrasto con i toni decisamente più “pop”, i veri protagonisti della nuova palette colori estiva, piena di luce e di energia: Lavanda, Ciclamino, Verde Garden, Kiwi, Azzurro Cielo, Viola Mirtillo, Blu China, Rosso Corallo. Tinte forti per effetti di lucentezza e profondità uniche, mani lisce e setose, trasparenti e glassate. Pelli dalla grana finissima, molto naturali, che creano texture di movimento per un altro gruppo di pelli con ispirazione più 60es e 70es, con degradè bicolore, sporcature dal tratto action-painting con basi ricche, gold e silver.

Advertisement
CONCERIA SUPERIOR_ Lineapelle Milano_Feb2020-

Sempre presenti i must-have signature Superior, vitelli classici, quali Lady Plongé, Lady Lux, Isabelle, Lamb, Odette e i vitellini classici Superior quali Atena, Brezza, Dan, Giove e Glass.
La capsule collection di agnelli 100% metal-free merita un’attenzione particolare, in termini di prodotto sono il risultato premium di quanto l’azienda si stia adoperando in ambito green, essendo prodotti in Superior seguendo un percorso di concia volto all’ottenimento di un prodotto che genera rifiuti bio degradabili ed a breve compostabili, nel rispetto della biodiversità e dell’economia circolare.

Nel procedimento metal-free non è contemplato l’uso di alcun tipo di metallo. La pelle viene in una prima fase stabilizzata con prodotti di sintesi affinché possa sopportare le temperature che si sviluppano nelle fasi di spessoramento (spaccatura, rasatura) a cui i pellami sono sottoposti. La stabilizzazione non dà alcuna caratteristica propria al pellame, saranno poi le fasi di riconcia, tintura e ingrasso a dare le specifiche richieste per i vari articoli.

www.superior.it

Advertisement
Advertisement