Chie Mihara preview collezione primavera estate 2019

Il brand spagnolo Chie Mihara presenta al MICAM 2018 la collezione calzature donna Primavera-Estate 2019 e noi vi mostriamo le prime immagini in anteprima assoluta.

La collezione Chie Mihara SS 2019

Un gioco divertente in cui stampe e colori pastello s’incontrano per raccontare una femminilità fresca e grintosa. Tessuti e pattern diversi sorprendono con accostamenti vincenti: la pelle sceglie le varianti metal, stampa cocco o pitone per accendere i toni neutri del suede; il canvas rigato o impreziosito da applicazioni si contrappone alla pelle nei toni della sabbia e al suede pastello.

Chie Mihara preview collezione primavera estate 2019

Chie Mihara preview SS 2019. Sandali in suede con profili smerlati. Credit: Chie Mihara

Pois e profili a contrasto regalano accenti pin-up alla collezione, che si sviluppa su un ampio ventaglio di modelli, includendo tacchi di varie altezze. Da quello bon ton su sandali e mary jane si passa al platform di ciabatte e slip on, svettando con il maxi plateau in legno d’ispirazione Seventies per arrivare alle proposte ultraflat e alle espadrillas. Fiocchi, fiori e profili smerlati: applicazioni dall’appeal girlish completano il design pulito di molte proposte, perfette all day long.

Chie Mihara preview collezione primavera estate 2019

Chie Mihara preview SS 2019. Sandali t-bar in pelle, suede e pelle metal. Credit: Chie Mihara

 

I colori

La palette colore punta sui toni accesi di giallo, rosso e corallo, sfumando sulle nuance polverose del ceruleo e del cipria e illuminandosi di bagliori metal, dall’oro, al bronzo al verde smeraldo. La linea Chie intepreta le tendenze di stagione celebrando una femminilità ancora più decisa, che predilige tacchi alti, anche a virgola, e tessuti preziosi come il satin, proposto su mules e sabot.

L’intera collezione verrà presentata al MICAM 2018 a Milano, dal 16 al 19 settembre prossimi. Potrete trovare gli spazi espositivi di Chie Mihara al padiglione. 2 N07 N11

www.chiemihara.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *