Archivi categoria: Brands, Events and People

Errani Studio annuncia l’ingresso di Amedeo Testoni e Tamaris nel suo portfolio clienti

Amedeo Testoni, storica e prestigiosa azienda italiana del settore calzature e pelletteria fondata nel 1929, e Tamaris, brand di origine tedesca di calzature e abbigliamento, hanno scelto  Errani Studio per l’attività di ufficio stampa e PR per il mercato Italia.

Amedeo Testoni collezione uomo Autunno-Inverno 2021-22
Amedeo Testoni collezione uomo Autunno-Inverno 2021-22
Tamaris_PureRelax_
Tamaris collezione donna Autunno-Inverno 2021-22

Home

https://www.testoni.com

https://tamaris.com/it-IT/

Blauer Usa presenta la nuova campagna invernale “Come Together” firmata da James Mollison

Blauer Usa per la campagna pubblicitaria Autunno/Inverno 2021-2022 continua il sodalizio creativo con il fotografo di fama mondiale James Mollison, a cui come sempre si affiancano il videomaker e director Jonathan Emma e la stylist Chiara Spennato, che collaborano con i più importanti fashion magazine internazionali.

Nucleo di questa campagna è il gruppo. Dopo “Live.Laugh.Love” e “Smile”, infatti, continua il filone di messaggi positivi con “Come Together”. Il motto, tratto dal famosissimo brano musicale  dei The Beatles, è un invito a ritrovarsi e stare insieme, ed è per questo un messaggio che guarda al futuro e che vuole essere di rottura rispetto al periodo che abbiamo vissuto. 

BLAUER USA_Campagna_pubblicitaria_autunno_inverno_2021-2022

Blauer USA celebra il piacere di rincontrarsi e di tornare a una socialità piena individuando tre diverse tipologie di tribù riferite alle altrettante anime del marchio: la tribù Rock, che ha come protagonista la giacca in pelle, la tribù Sport, che celebra  e re-interpreta lo sportswear e la tribù Wild, raccontata dall’iconicità dei piumini, simbolo outdoor per eccellenza.  

Il brand, dopotutto, ormai da anni ha fatto del suo marchio di fabbrica la mescolanza urban e contemporanea di stili e anime o, appunto, tribù, rappresentate dall’obiettivo del fotografo in maniera semplice ma d’effetto, in posa su fondo bianco a interpretare i diversi mood. Protagonista assoluto è il colore. 

E se per la tribù rock a dominare, ovviamente, sono gli assoluti, nero e bianco al grido di All We Ever Wanted Was Everything, per il gruppo Wild la palette si addolcisce sui toni della terra: dal marrone al verde, con qualche intrusione di blu e di sfumature calde: come nel mondo naturale, Good Things Take Time. La vera e propria esplosione dell’arcobaleno, e non a caso la frase che accompagna questo gruppo è proprio Rainbow Power, Color is an Attitude , però, avviene con la terza e ultima tribù, quella dello sport. Grande spazio al magenta, al rosa e al giallo, in diverse versioni.  

 Tutti i contenuti della campagna sono disponibili su: https://www.blauerusa.com/it/

Leggi anche:

Elisabetta Gregoraci per Pleasedontbuy, gli abiti Twinset a noleggio. Ora anche online

Due anni fa Twinset ha fatto una scommessa. Quella scommessa si chiama PLEASEDONTBUY signed by TWINSET (ne abbiamo parlato qui), il primo brand a sviluppare un business legato al noleggio degli abiti nel mondo del fashion, partendo dalla produzione, 100% Made in Italy, di capi esclusivi pensati per occasioni speciali per arrivare al consumatore finale.

Elisabetta_Gregoraci_per_Twinset_pleasedontbuy (
Elisabetta Gregoraci per Twinset Pleasedontbuy

Affittare un vestito, perché? Per rispondere a un desiderio con responsabilità, senza rinunciare al lato divertente del cercare il capo perfetto, provandone diversi e, infine, sentendosi a proprio agio in uno piuttosto che in un altro. La scommessa di PLEASEDONTBUY è, dunque, portare questa esperienza a un livello più alto, dove il piacere si somma a un nuovo atteggiamento nei confronti del comprare, fluido e privo di sprechi. Il servizio da questo mese arriva anche online, su pleasedontbuy.com, arricchito da una seconda collezione: 32 abiti e due completi giacca e pantalone disponibili esclusivamente online ed in boutique monomarca selezionate

Un appuntamento romantico, un matrimonio in campagna, un party a bordo piscina, una cerimonia formale, un ricevimento lungo tutta la notte. Gli abiti PLEASEDONTBUY signed by TWINSET esplorano il design femminile che da sempre rappresenta il DNA del brand. Plissettature, ruches, ricami, cut-out e drappeggi impreziosiscono i modelli, declinati in diverse lunghezze e con un’ampia varietà di scollature.

Elisabetta_Gregoraci_per_Twinset_pleasedontbuy

Come funziona

Il noleggio online, al sito www.pleasedontbuy.com disponibile in Italia, Belgio, Francia e Spagna, si somma al servizio in nove boutique Twinset: via del Corso 122 a Roma – Via Manzoni 34 a Milano – Galleria Passarella 2 a Milano – Via Toscana 1 a Bergamo – Via Roma 101 a Torino – Via di S.Sebastiano 58 a Genova – Via Porta Rossa 34 a Firenze – Viale Maria Ceccarini 46 a Riccione – Via Sparano da Bari 117/119 a Bari

Gli abiti sono tutti disponibili dalla taglia 38 alla 48, a cui si aggiunge una collezione per bambine. Possono essere noleggiati per un periodo di 4 o 8 giorni (fino a tre capi per volta) ed è possibile scegliere una data di noleggio entro i 25 giorni dall’ordine.

Il costo del noleggio varia a modello a modello, da 60 € a 180 € a cui si deve aggiungere un contributo forfettario a copertura di eventuali danni (15 € sotto i 70 €, 30 € sopra i 70 €).

La restituzione? Facile come un click, tramite ritiro da parte di corriere UPS.

Occhiali e celebrities: ecco i modelli Luxottica indossati dalle star al 74th Cannes Film Festival

Alla 74esima edizione del Festival di Cannes 2021, conclusosi l’altro ieri, sono molte le celebrities che sono state riprese con gli ultimissimi modelli di occhiali prodotti su licenza da Luxottica per alcune tra le più prestigiose firme della Moda e dell’eyewear. Vediamole insieme commentando gli occhiali che hanno scelto:

Sean Penn in Ray-Ban Aviator 

Nato in California il 17 agosto 1960, Sean Penn ha fatto il suo debutto cinematografico nel 1981 con Taps. Il suo ruolo da protagonista è arrivato nel 1982, quando ha interpretato Jeff Spicoli in Fast Times alla Ridgemont High. Successivamente lo si é potuto vedere in Dead Man Walking (1995) e She’s So Lovely (1997), Tra i tanti impegni ha anche scritto e diretto The Crossing Guard (1995). Tra gli ultimi lavori di Penn ricordiamo Up in the Villa, The Weight of Water, All the King’s Men, I Am Sam, Milk e Tree of Life. Ha conquistato diversi riconoscimenti sia come attore che come regista. Spiccano due premi Oscar quale miglior attore. All’inizio del 2016, Penn é stato travolto da uno scandalo a causa della sua intervista per il periodico Rolling Stone al latitante signore della droga Joaquin “El Chapo” Guzman.

Sean Penn indossa occhiali Ray-Ban Aviator
Sean Penn indossa occhiali Ray-Ban Aviator

Ray-Ban Aviator:

Un’icona di stile e design, e il modello che ha segnato la nascita di una leggenda senza tempo – Ray-Ban Aviator 3025 è stato tutto questo sin dal suo lancio nel 1937. Creato per soddisfare le esigenze sempre più impegnative dei piloti dell’aeronautica militare statunitense, il Ray-Ban -Ban Aviator ha gradualmente guadagnato il suo posto come accessorio di moda essenziale per uomini e donne. Ray-Ban è all’altezza del suo nome offrendo la massima protezione a chi lo indossa, offrendo allo stesso tempo lo stile distintivo che è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle numerose star di Hollywood che hanno scelto gli occhiali Ray-Ban come parte del loro look.


Owen Wilson in Ray-Ban Aviator 

Owen è un attore, comico, produttore e sceneggiatore americano. Mentre era all’Università del Texas ad Austin, ha incontrato il regista Wes Anderson. I due si sono uniti per realizzare il film Bottle Rocket nel 1996, il primo di numerosi film su cui avrebbero lavorato insieme, che includeva Rushmore, The Life Aquatic e The Royal Tenenbaums. Wilson ha recitato in una serie di commedie nel corso degli anni e ha anche prestato il suo talento vocale alla voce di Lighting McQueen, un’auto animata, in Cars and Cars 2, oltre ad altri progetti animati.

Owen Wilson indossa occhiali indossa occhiali Ray-Ban Aviator
Owen Wilson indossa occhiali indossa occhiali Ray-Ban Aviator

Ray-Ban Aviator

Un’icona di stile e design, e il modello che ha segnato la nascita di una leggenda senza tempo – Ray-Ban Aviator 3025 è stato tutto questo sin dal suo lancio nel 1937. Creato per soddisfare le esigenze sempre più impegnative dei piloti dell’aeronautica militare statunitense, il Ray-Ban -Ban Aviator ha gradualmente guadagnato il suo posto come accessorio di moda essenziale per uomini e donne. Ray-Ban è all’altezza del suo nome offrendo la massima protezione a chi lo indossa, offrendo allo stesso tempo lo stile distintivo che è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle numerose star di Hollywood che hanno scelto gli occhiali Ray-Ban come parte del loro look.


Wes Anderson in Ray-Ban Aviator

È uno dei più famosi registi americani. I suoi film sono noti per la loro simmetria,  eccentricità  nonchè per i loro distintivi stili visivi e narrativi. Tre dei suoi film – I Tenenbaum, Moonrise Kingdom e The Grand Budapest Hotel – secondo un sondaggio commissionato nel 2016 da BBC Cultura, sono da ritenersi tra film di maggior successo a partire dal 2000 . Anderson è stato candidato all’Oscar  per la  migliore sceneggiatura originale  per The Royal Tenenbaums (2001), Moonrise Kingdom (2012) e per The Grand Budapest Hotel (2014), così come l’ Oscar per il miglior film d’animazione  per i  film in  stop-motion Fantastic Mr. Fox (2009) e Isle of Dogs (2018). Con The Grand Budapest Hotel, ha ricevuto le sue prime nomination all’Oscar come  miglior regista  e  miglior film , e ha vinto il  Golden Globe per il miglior film – Musical o commedia  e il  BAFTA Award per la migliore sceneggiatura originale . 

Wes Anderson indossa occhiali Ray-Ban Aviator
Wes Anderson indossa occhiali Ray-Ban Aviator

Ray-Ban Aviator

Un’icona di stile e design, e il modello che ha segnato la nascita di una leggenda senza tempo – Ray-Ban Aviator 3025 è stato tutto questo sin dal suo lancio nel 1937. Creato per soddisfare le esigenze sempre più impegnative dei piloti dell’aeronautica militare statunitense, il Ray-Ban -Ban Aviator ha gradualmente guadagnato il suo posto come accessorio di moda essenziale per uomini e donne. Ray-Ban è all’altezza del suo nome offrendo la massima protezione a chi lo indossa, offrendo allo stesso tempo lo stile distintivo che è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle numerose star di Hollywood che hanno scelto gli occhiali Ray-Ban come parte del loro look.


Adriano Giannini in Ray-Ban Aviator 

Nato a Roma e figlio degli attori Giancarlo Giannini e Livia Giampalmo, Giannini ha iniziato la sua carriera a 18 anni. Come doppiatore, Adriano ha notoriamente doppiato le voci sia di Heath Ledger che dei ritratti di Joker di Joaquin Phoenix nelle versioni italiane di The Dark Knight e Joker rispettivamente. Ha anche fornito le voci italiane di Christian Bale, Tom Hardy, Benicio del Toro, in alcuni dei loro lavori.

Adriano Giannini indossa occhiali Ray-Ban Aviator
Adriano Giannini indossa occhiali Ray-Ban Aviator

Ray-Ban Aviator:
Un’icona di stile e design, e il modello che ha segnato la nascita di una leggenda senza tempo – Ray-Ban Aviator 3025 è stato tutto questo sin dal suo lancio nel 1937. Creato per soddisfare le sempre più impegnative esigenze di US Air Piloti della forza, il Ray-Ban Aviator si è gradualmente guadagnato il suo posto come accessorio di moda essenziale per uomini e donne. Ray-Ban è all’altezza del suo nome offrendo la massima protezione a chi lo indossa, offrendo allo stesso tempo lo stile distintivo che è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle numerose star di Hollywood che hanno scelto gli occhiali Ray-Ban come parte del loro look.


Izabel Goulart in Ray-Ban 

È una modella brasiliana. È meglio conosciuta perper aver interpretato uno degli angeli di Victoria’s Secret dal 2005 al 2008. Ha collaborato con molte Case di Moda. E’ una wellness influencer di successo e i suoi video su attività fisica ed alimentazione sono seguitissimi.

Izabel Goulart indossa occhiali Ray-Ban State Street
Izabel Goulart indossa occhiali Ray-Ban State Street

Ray-Ban State Street

Basandosi sul suo status, il profilo grosso e le sopracciglia svasate rendono State Street difficile da perdere con una cornice di dimensioni più grandi e un look retrò caldo. Riproducendo il tono di una tavolozza vintage, i nuovi havana abbinati a sfumature sfumate, i caratteristici rivetti aggiungono un’icona ma una finitura eccezionale. Questo stile sarà presente nella nuova campagna You Are On.


Riccardo Scamarcio in Ray-Ban Wayfarer

È un attore e produttore cinematografico italiano. Il suo debutto nel ruolo di attore è avvenuto in una serie TV nel 2000, mentre il suo primo ruolo da protagonista in un film lo ha avuto in Three Steps Over Heaven  (2004), diretto da  Luca Lucini. Sono bastate queste due partecipazioni per farlo conoscere al pubblico, specie quello più giovane. La sua consacrazione a sex symbol da parte del pubblico femminile ha amplificato il suo successo conducendolo ad un ruolo in  Texas  (2005), diretto da  Fausto Paravidino per poi essere chiamato nel cast di Romanzo Criminale diretto da Michele Placido, dove ha interpretato un personaggio mafioso monosillabico ed enigmatico.

Riccardo Scamarcio indossa occhiali Ray-Ban Wayfarer
Riccardo Scamarcio indossa occhiali Ray-Ban Wayfarer

Ray-Ban Wayfarer

Un’autentica riproduzione dell’originale, Ray-Ban Wayfarer RB 2140 realizzata interamente in acetato stampato a iniezione. Questa nuova edizione è un omaggio a un modello che è diventato un’icona dello spirito rock anticonformista dal suo lancio nel 1952. L’occhiale preferito da molte delle star più durature della musica, Ray-Ban Wayfarer ha recitato in una serie di film di successo , tra cui Colazione da Tiffany, The Blues Brothers e Risky Business.


Adrien Brody in Persol 

Nato a Woodhaven, nel Queens, a New York, Adrien ha frequentato l’American Academy of Dramatic Arts e la LaGuardia High School for the Performing Arts di New York. Nonostante una forte interpretazione in  La sottile linea rossa  (1998), i vincoli di tempo hanno costretto il regista a modificare gran parte della parte di Adrien. Nonostante il suo successivo lavoro con Spike Lee e Barry Levinson, non è mai diventato la star che molti si aspettavano diventasse fino a quando Roman Polanski non lo chiamò per interpretare un celebre pianista ebreo nella Varsavia occupata dai nazisti. Così il suo talento si è potuto rivelare in tutta la sua pienezza nella pellicola Il pianista (2002). È un frequente collaboratore di Wes Anderson, avendo recitato in quattro suoi film: The Darjeeling Limited (2007), Fantastic Mr. Fox (2009), The Grand Budapest Hotel (2014) e il prossimo The French Dispatch.

Adrien Brody indossa Persol – 0PO0649
Adrien Brody indossa occhiali Persol – 0PO0649

Persol – 0PO0649

Un viaggio in tram da Torino alla polvere e al sole eternamente presenti. Progettato originariamente nel 1957 per i tranvieri torinesi, il modello 649 è subito diventato un successo al di là dei suoi utilizzi professionali. La sua trasformazione in leggenda avvenne quando Marcello Mastroianni lo indossò nella pellicola “Divorzio all’italiana”.

Benicio Del Toro in Persol

Benicio Del Toro è un attore e produttore cinematografico americano di origine portoricana che è entrato nel cuore dei suoi fan con l’ interpretazione del poliziotto messicano Javier Rodríguez in “Traffic”, ruolo che gli è valso un Oscar come miglior attore non protagonista. Prima di avere un ruolo nel cinema mainstream, era un attore televisivo che interpretava modesti ruoli di personaggi cattivi in ​​serie televisive. Nel 2021, del Toro reciterà nel film di Wes Anderson The French Dispatch.

Benicio Del Toro indossa Persol – 0PO0009
Benicio Del Toro indossa occhiali Persol – 0PO0009

Persol – 0PO0009 

Nato per offrire una protezione totale dal sole ad ogni angolazione, il modello 4 Lenti è stato creato per la prima volta da Persol nel 1935. Un tempo chiamati “occhiali da ghiacciaio”, in quanto garantivano la massima protezione dai riflessi del sole sulla neve ora ritornano più iconici che mai.


Sophie Marceau in Valentino 

È un’attrice cinematografica, regista, scrittrice, autrice e sceneggiatrice francese. All’età di 14 anni da adolescente fa il suo esordio nel film di grandissimo successo in Francia, così come in altri Paesi europei, “il Tempo delle Mele”(1980). Successo amplificato con il “Tempo delle Mele 2” (1982).  Per questa interpretazione ha conquistato il Cesar Film Award nella categoria Best Young Actor. Successivamente è stata scelta per il ruolo della Principessa del Galles in Braveheart di Mel Gibson (1995) che ha segnato il suo debutto in lingua inglese. Nel 1997 ha interpretato il ruolo di Anna Karenina.

Sophie Marceau indossa occhiali Valentino 0VA9082
Sophie Marceau indossa occhiali Valentino 0VA9082

Valentino – 0VA9082

Ispirato da un’audace espressione di sé, le iconiche combinazioni di colori e il Valentino VLogo Signature creano un fascino potente per questo stile must-have. Squadrato oversize in acetato con profili spessi, terminali accentuati e aste larghe e asta VLogo Signature in metallo ad alte prestazioni in oro o colorata in tinta con le aste.


Jessica Chastain in Valentino 

Nata e cresciuta a Sacramento, in California, è un’attrice e produttrice americana. Conosciuta per i suoi ruoli in film con temi femministi, i suoi riconoscimenti includono un Golden Globe e nomination per due Academy Awards. La rivista Time l’ha nominata una delle 100 persone più influenti al mondo nel 2012. È stata una guest star in diverse serie televisive, tra cui Law & Order: Trial by Jury. Chastain è il fondatore della società di produzione Freckle Films, creata per promuovere la diversità nel cinema. È lavoce di diversi spot sui problemi di salute mentale, nonché sull’uguaglianza di genere e razziale. 

Jessica Chastain indossa occhiali Valentino - 0VA4090
Jessica Chastain indossa occhiali Valentino – 0VA4090


Valentino – 0VA4090


Accentuando l’identità dallo spirito libero di una forma super audace, colori sorprendenti e il nuovo profilo dell’asta Valentino V, il tocco vibrante di questo look espressivo. Forma a occhi di gatto dal profilo ultra audace con rivetti distintivi sui terminali e grandi decorazioni strutturali delle aste a V in tonalità di metallo lucido e iconiche borchie sulle estremità delle aste.


Pedro Almodovar in Prada

È un regista, sceneggiatore, produttore ed ex attore spagnolo. È noto per i film melodrammatici colorati che spesso presentano temi sessuali. È diventato famoso come regista e sceneggiatore durante La Movida Madrileña, un rinascimento culturale che seguì dopo la fine della Spagna franchista. I suoi primi film hanno caratterizzato il senso di libertà sessuale e politica del periodo. Nel 1986, ha fondato la sua società di produzione cinematografica, El Deseo, con il fratello minore Agustín Almodóvar. È noto per le sue collaborazioni con attori spagnoli come Antonio Banderas e Penelope Cruz e i suoi film hanno ottenuto interesse, premi e nomination in tutto il mondo.

Pedro Almodovar indossa occhiali Prada 0PR 19WS
Pedro Almodovar indossa occhiali Prada 0PR 19WS

Prada – 0PR 19WS

Questi occhiali da sole Prada Uomo svelati in occasione della sfilata Prada Multiple Views SS21 sono rivisitati in una nuova versione dalla forma rettangolare con profili affilati. Le aste recanti una reinterpretazione iconografica del tradizionale logo triangolare di Prada presentano un’innovativa costruzione tridimensionale. Disponibile nei toni del nero, nero opale, tartaruga, ardesia e blu cristallo con lenti piatte.


Ester Exposito in Prada

Nata a Madrid nel 2000, è un’attrice e modella spagnola molto conosciuta per il suo ruolo da protagonista come Carla Rosón Caleruega nella serie drammatica spagnola Elite, trasmessa su Netflix. Dopo il successo della serie, ha firmato contratti per due film sempre distribuiti da Netflix: “Quando gli angeli dormono” e “Tuo figlio”, con un ruolo da protagonista in entrambe le pellicole. Nel dicembre 2020 ha presentato in anteprima il film “Mamma o papà”, sotto la regia di Dani de la Orden, insieme a Paco León e Miren Ibarguren.

Ester Exposito indossa occhiali Prada - 0PR 17WS
Ester Exposito indossa occhiali Prada – 0PR 17WS

Prada – 0PR 17WS

Svelati in occasione della sfilata Prada Multiple Views SS21, gli occhiali della nuova collezione Prada Symbole sono interamente realizzati in acetato e presentano un design geometrico deciso. L’audace cornice è sottolineata dai profili all’avanguardia del frontale definiti dal disegno spigoloso estremamente netto dei bordi esterni. La costruzione tridimensionale dell’asta è personalizzata da una reinterpretazione iconografica del tradizionale logo triangolare di Prada. Disponibile nei toni del Nero, Talco, Tartaruga, Blu Cristallo e Cipria, abbinati a lenti piatte in tinta unita.


Margherita Buy in Giorgio Armani

Nata a Roma, in una famiglia di origini francesi e toscane, ha frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica. Ora Margherita Buy è una delle attrici più apprezzate del cinema europeo: sette volte vincitrice del David di Donatello e sette volte Nastro d’argento. “Le fate ignoranti” di Ferzan Özpetek, in cui interpreta una vedova che scopre che suo marito ha avuto una relazione con un uomo negli ultimi sette anni, le è valso un Nastro d’argento come miglior protagonista. “Il miglior giorno della mia vita” di Cristina Comencini le è valso un altro Nastro d’argento, questa volta come miglior attrice non protagonista. Con “Caterina nella Grande Città” di Paolo Virzì ha vinto il suo terzo David e il suo terzo Nastro d’Argento come miglior attrice non protagonista. Per la sua interpretazione nel film “Manuale d’amore” di Giovanni Veronesi ha conquistato il suo quarto David di Donatello.

Margherita Buy indossa occhiali Giorgio Armani 0AR 6114
Margherita Buy indossa occhiali Giorgio Armani 0AR 6114

Giorgio Armani – 0AR 6114

Questi occhiali panto in metallo placcato oro 18kt sono abbinati a lenti a specchio, anch’esse placcate oro. La raffinatezza e la lucentezza di questo modello ricordano le linee sofisticate ed eleganti di Giorgio Armani gioielleria raffinata. Le montature leggere hanno aste tubolari e terminali a goccia con logo. Disponibile anche in oro rosa con lenti sfumate azzurre.

https://www.luxottica.com/it

Leggi anche:

Tod’s presenta una nuova collezione con il brand giapponese Hender Scheme

Tod’s ha annunciato la collaborazione con Hender Scheme, noto brand giapponese, fondato dal designer Ryo Kashiwazaki, che con Walter Chiapponi, Direttore Creativo di Tod’s, hanno interpretato e creato una capsule con lo stile inconfondibile, creativo e artigianale del marchio italiano. All’interno di questa collezione, Hender Scheme ha raccolto l’esperienza di entrambi i marchi combinando l’eredità di Tod’s e l’approccio contemporaneo di Hender Scheme chiamato “New Craft”.

Questa collaborazione fa parte di Tod’s Factory, laboratorio creativo di Tod’s, nato per realizzare progetti innovativi in collaborazione con designer e artisti del mondo del lusso e del design. Questi talenti hanno accesso al patrimonio iconografico, all’eccellenza artigianale italiana e al know-how di Tod’s, che utilizzano per interpretare e tradurre in prodotto con assoluta libertà creativa.

La capsule collection partirà a settembre, con un evento durante la Milano Fashion Week, e sarà subito disponibile in selezionate boutique Tod’s, su tods.com, in 10 Corso Como a Milano e Seoul e al Dover Street Market di Tokyo, Pechino e Singapore.

Leggi anche: